CalcioSport

Cerignola, ora segnano anche i centrocampisti: Pazienza si gode il ritrovato Tascone

Il Cerignola sa far gol anche con i centrocampisti. La prova è arrivata all’undicesima giornata di campionato. Minuto 52 della sfida contro la Turris, Sainz-Maza pennella da sinistra. La mezzala opposta, Mattia Tascone, fa irruzione nel cuore dell’area ospite. Tocco alle spalle di Perina, 2-1 e tre punti nelle casse dell’Audace, che non vinceva da tre turni. Merito del primo gol di un giocatore diverso da attaccanti e difensori nell’elenco dei marcatori gialloblù, guidato da Malcore a 6 gol e completato da D’Andrea a 2, Neglia, Achik e Coccia a 1.

Dopo otto partite da titolare e due turni da subentrante contro Taranto e Pescara, Tascone si è ripreso un posto dal primo minuto contro la Turris. Pazienza raramente fa a meno di questa mezzala classe 2000, autore già di tre assist e fondamentale nella scorsa stagione con 41 presenze, 8 gol e 3 passaggi vincenti.

Contro la Turris Pazienza ha riscoperto un altro elemento chiave del suo Cerignola: la capacità di chi subentra di incidere. Discorso valido per Achik e Neglia ma anche per chi ha avuto pochi minuti a disposizione come Zak Ruggiero. Il gruppo, nel calcio dei cinque cambi per partita, assume un peso specifico elevatissimo. L’allenatore dell’Audace lo sa in vista del prossimo trittico di incontri, con due derby esterni contro Virtus Francavilla e Foggia intervallati dalla sfida del Monterisi contro il Picerno.

Vedi anche

Back to top button