CalcioSport

Fasano, una sconfitta non incrina le certezze. Costantini: “Squadra mentalmente solida”

Uno stop dopo due mesi di risultati utili consecutivi, sorrisi e certezze accumulate. E’ quello vissuto dal Fasano nella trasferta di Andria. Il ko di rigore, maturato per effetto della realizzazione dagli 11 metri di Federico Cerone nell’ultimo quarto di gara, ha sancito la sconfitta per Bernardini e soci, arrivati al Degli Ulivi sull’onda di un girone di ritorno da imbattuti con quattro vittorie e tre pareggi in sette partite. Mister Vito Costantini guarda però al di là del risultato e si concentra sulla buona prestazione di squadra:

Dalla Fidelis Andria ad Andria. L’avventura di Costantini sulla panchina del Fasano aveva avuto il via proprio un girone fa, nell’1-1 del 23 dicembre al Curlo. Gli innesti operati dalla società hanno inciso in positivo sul rendimento, con una spina dorsale rinnovata da Petruzzi Lopez a Meduri fino a Melillo e Lopez. Proprio le due occasioni sui piedi del numero 9 ad Andria lasciano in eredità i maggiori motivi di rammarico.

Domenica si torna in campo ma l’ostacolo sul cammino del Fasano è di quelli sulla carta complicatissimi: la capolista Taranto, attesa al Curlo.

Vedi anche

Back to top button