CalcioSport

Fidelis Andria-Lavello, la sfida degli opposti: miglior difesa contro un attacco atomico

La miglior difesa di tutta la serie D contro il secondo attacco del girone H, alle spalle del solo Cerignola e a pari gol con il Picerno. Fidelis Andria-Lavello, partita in calendario domenica allo stadio Degli Ulivi per il penultimo turno della regular season nel girone H di serie D, non è solo un possibile antipasto di playoff tra la terza e la quarta forza del campionato, separate da tre punti. Sarà anche l’incrocio tra due filosofie di calcio e numeri quasi opposti. La Fidelis ha incassato sin qui 18 reti, come nessuno in tutta la serie D, il Lavello è a quota 53 gol fatti. 14 di questi portano la firma di Lorenzo Liurni.

Nelle ultime tre partite di campionato, coincise con altrettante vittorie, il team andriese ha tenuto la porta di Anatrella inviolata. Sin qui solo il Taranto ha avuto un rendimento difensivo simile, con 19 gol al passivo. La terza porta meno battuta del raggruppamento è quella del Picerno a 33.

Soddisfazione, con un pizzico di rimpianto. Nella top 5 delle difese della serie D ci sono tre prime della classe – Monterosi già promosso nel girone G, Campobasso nel gruppo F e appunto il Taranto – e il Latina, secondo nel girone G. Solo la Fidelis è sul gradino più basso del podio.

A Panarelli Liurni ha fatto gol con la maglia della Nocerina contro il Taranto e all’andata con il Lavello. Il suo nome, non è un segreto, era nei desiderata dell’allenatore anche per la Fidelis 2020/21. Domenica saranno avversari, nella sfida degli opposti.

Vedi anche

Back to top button