CalcioSport

Fidelis Andria, nel primo tempo rendimento da playoff: la classifica parziale lo rivela

Se le partite di calcio si fermassero all’intervallo, la Fidelis Andria sarebbe in piena zona playoff. Lo raccontano le statistiche stilate dalla Lega Pro in occasione della sosta natalizia del campionato. Nel girone C di Serie C, dove oggi la Fidelis è penultima con 15 punti, quattro in meno del Messina fanalino di coda, e arriva da un filotto negativo di quattro ko di fila, il club biancoazzurro è infatti quello che ha sprecato più punti nel passaggio tra il primo e il secondo tempo: il fatturato negativo è infatti di -13, un record per il raggruppamento. Sintomi di una squadra che evidentemente fa fatica a mantenere il risultato, un discorso che difficilmente può portare a scindere in maniera netta la diagnosi tra la questione tecnica, quella tattica e quella atletica. Gli esempi più chiari dei punti lasciati negli spogliatoi all’intervallo della Fidelis, che ha perso 11 partite a fronte di 3 vittorie e 6 pareggi nei primi 20 turni della competizione sono in particolare da individuare in tre partite: il derby dell’1 ottobre a Francavilla Fontana contro la Virtus, con il vantaggio di Dalmazzi al 19′ seguito dal pareggio di Murilo al 70′ e dal 2-1 di Patierno al minuto 87. La sfida dello Zaccheria di Foggia del 22 ottobre, con il vantaggio di Candellori nel primo tempo annullato dal tris rossonero nella ripresa con le firme di Rizzo, Nicolao e Petermann. Il match del 13 novembre allo Scida di Crotone, con lo 0-1 di Bolsius al riposo ribaltato nel punteggio dai centri di Pannitteri e Gomez su rigore e dalle proteste biancoazzurre per un penalty non concesso per un intervento su Djibril. Anche contro Viterbese (da 0-1 a 2-2), Taranto (da 0-0 a 2-1) Juve Stabia (da 0-0 a 0-1) e Potenza (da 1-1 a 2-1) la Fidelis ha perso punti tra il primo e il secondo tempo mentre solo il 6 novembre al Degli Uliivi contro il Monopoli è riuscita a rimediare nella seconda parte al risultato della prima, con il passaggio dallo 0-1 all’1-1 nel giorno dell’esordio in panchina di Diaw Doudou. Allenatore che in asse con il direttore sportivo Mariano Fernandez dovrà avviare il 2023 con una marcia diversa, a partire dallo scontro diretto del prossimo weekend contro la Viterbese al Degli Ulivi. Proprio i laziali a -4 e il Messina a -8 sono le altre squadre che dopo la Fidelis hanno perso per strada il maggior numero di punti. Dall’altra parte della barricata, con ben 17 punti conquistati nella ripresa, c’è il Crotone secondo in classifica alle spalle del Catanzaro. Con la seconda parte della stagione, in casa Andria sperano di imparare a valorizzare meglio anche la seconda parte delle gare. Missione sin qui mancata nel 2022.

Vedi anche

Back to top button