CalcioSport

Gara da ultima spiaggia: Gravina domani a Pozzuoli

Non vince e non segna da nove partite. Il Gravina non gioisce per un gol da due mesi e mezzo: dal 3-0 inflitto al Fasano nel derby giocato al Vicino lo scorso 20 gennaio. Poi cinque pareggi, tutti per 0-0, e quattro sconfitte, l’ultima onorevole, per 1-0, allo Iacovone contro la capolista Taranto prima di Pasqua. “Piange”, e non può essere diversamente alla luce della recente astinenza da successi, la classifica dei murgiani, penultimi con 17 punti all’attivo, uno in più della cenerentola Puteolana, che sarà avversaria della squadra allenata da Marco Gaburro domani nel recupero della diciannovesima giornata di serie D: fischio d’inizio allo stadio “Domenico Conte” di Pozzuoli fissato alle ore 15. Partita non importante, ma molto di più, per le ambizioni salvezza del Gravina. Servirebbe, inutile nasconderlo, una mezza impresa, per confermare la categoria nazionale già al termine della stagione regolare. Farlo ai playout, invece, è sicuramente un obiettivo più alla portata dei murgiani, a -2 dal Portici, ma anche tre gare in meno giocate rispetto ai campani. Con tredici partite ancora da disputare dai gialloblù, compresi gli altri due recuperi, in casa con il Real Aversa e in trasferta con il Casarano, tutto è possibile. Fondamentale, però, sarà non perdere domani con la Puteolana, per evitare di scivolare all’ultimo posto. Doveroso, tuttavia, provare a segnare e a vincere sfatando un tabù che dura ormai da troppo tempo. Gaburro, intanto, ha concesso riposo ai suoi solo nella domenica di Pasqua. Ieri la squadra ha trascorso la Pasquetta allenandosi sul campo. Stamane la partenza per la Campania, dopo la seduta di rifinitura. Il tecnico del Gravina non avrà a disposizione lo squalificato Gilli: pacchetto arretrato affidato a De Gol e Perez. Possibile una maglia da titolare in mezzo al campo per Toskic: niente male all’esordio il montenegrino nello spezzone di gara giocato a Taranto. Di fronte ci saranno gli ex Riccio e Catinali, con quest’ultimo che ha cominciato questa stagione proprio al “Vicino”. Zero fronzoli, tanta sostanza: è di questo che avrà bisogno il Gravina contro la Puteolana. Per non compromettere ulteriormente una stagione già sin troppo complicata.

Vedi anche

Back to top button