CalcioSport

Gravina d’alta classifica. Costantiello: “Non montiamoci la testa. Lavoro eccellente di tutto lo staff”

Quarto posto in classifica nel girone H di serie D. Terza migliore realtà pugliese, dopo le super corazzate Bitonto e Cerignola. Nessuno, probabilmente nemmeno i più incalliti ottimisti, avrebbero immaginato ad inizio stagione un Gravina così in alto in graduatoria. Ancor di più, pensando alle difficoltà riscontrate la scorsa estate a livello societario. Una cosa è certa: il basso profilo non deve mai mancare.

Il direttore dell’area tecnica, Pietro Chiaradia, non ha sbagliato un colpo sul mercato. I due timonieri, Antonio Summa e Felice Ragone, insieme a tutti i componenti del staff, stanno facendo un lavoro eccellente. Lo dicono i numeri. E quelli del Gravina, inutile nasconderlo, sono numeri che profumano di playoff.

Il Gravina ha chiuso il 2021 in serie positiva: quattro vittorie ed un pareggio nelle ultime cinque gare. Una sola sconfitta nelle ultime dieci esibizioni, tra l’altro contro il Francavilla in Sinni co-capolista. Alla ripresa, fissata al momento per il 23 gennaio, i murgiani affronteranno in trasferta il Fasano, quinto in graduatoria, in un derby d’alta classifica. Chi lo avrebbe mai detto?

Vedi anche

Back to top button