CalcioSport

Incontri con nuovi sponsor, chance di ripescaggio e prime conferme: l’agenda della Fidelis

Dal primo weekend di luglio la Fidelis Andria porta a casa la nuova coppia al timone, il confermato mister Gigi Panarelli e il nuovo direttore sportivo Alessandro Degli Esposti. Una coppia allestita in settimane di dialogo dalla società, che il presidente Aldo Roselli inquadra così.
Definita l’area tecnica, ad Andria è anche tempo di studiare le manovre per il futuro societario. La fase finale di giugno è stata burrascosa, complice l’assemblea animata dalle dimissioni dell’amministratore unico della Uniti per la Fidelis Pietro Lamorte. Roselli anticipa nuovi incontri nella prossima settimana.
Altro capitolo caro al tifo andriese, l’ipotetico ripescaggio in C. Occorrerà attendere almeno metà luglio per decifrare le reali possibilità della Fidelis di ambire al ritorno tra i professionisti, dimensione smarrita nell’estate 2018. Perché ciò avvenga occorre l’incastro di una serie di fattori, che passa anche dal dialogo con l’amministrazione comunale.
Di certo c’è che il focus è sulla Serie D, campionato che nell’annata 2020/21 ha visto i biancoazzurri fermarsi solo in finale playoff. Da lunedì si procederà alle prime conferme in organico, con un’agenda intensa da affrontare.

Vedi anche

Back to top button