Altri SportSport

Santarpia precede Aliano al “Gran Premio di Apertura” di ciclismo. Terzo il biscegliese Loconsolo

La gioia della ripartenza. L’entusiasmo dei partecipanti. Lo spirito combattivo che ci hanno messo dal primo all’ultimo metro. Tante note liete al termine della quinta edizione del “Gran Premio di Apertura”, che anche quest’anno ha ricordato la figura del dottor Michele Fontana, farmacista, filantropo e cultore dello sport. L’evento che va in scena sulle strade di Canosa solitamente ad inizio stagione, è stato posticipato a maggio per colpa della pandemia, ma non ha tradito come da tradizione le attese della vigilia. Merito dell’impeccabile spessore organizzativo garantito dalla Canusium Bike e dal suo presidente Vito Pagano. Merito anche e soprattutto dei ragazzi della categoria juniores, tornati, dopo un anno di stop forzato, a regalare spettacolo in bici. Presente all’evento anche Cordiano Dagnoni, neo presidente nazionale della Federciclismo, che ha scelto Canosa nel giorno in cui il Giro d’Italia transitava per le “sue” strade di casa, quelle di Novara. È stato proprio lui a dare il via alla corsa, che si è sviluppata su un circuito cittadino di 6.4 km, per un totale di 14 giri, 89 km complessivi e 1500 metri di dislivello. Nervosa, veloce e selettiva come da aspettative – soltanto 27 atleti su oltre 100 partenti hanno tagliato il traguardo – la corsa di Canosa si è conclusa con la vittoria magistrale del campano Giuliano Santarpia, che in una lunga volata a due ha regolato Pietro Antonio Aliano: grande risultato per il portacolori del Ciclo Team Laerte, consociata del progetto Terenzi-Eurobike. Sul terzo gradino del podio, vincitore dello sprint di gruppo, è salito il biscegliese Ettore Loconsolo della Vini Fantini Sportur Freebike. Ottimo anche il settimo posto di Michele Depalma, primo dei portacolori del Team Bike Terenzi Eurobike, al primo piazzamento stagionale. Una caduta, infine, hamesso fuori cauda Vittorio Carrer: il grande favorito della vigilia ha partecipato al “Gran Premio di Apertura” da campione regionale pugliese in carica.

Vedi anche

Back to top button