CalcioSport

SERIE B | Bari, Caprile non ha paura: “Qui per giocarmi le mie carte. Non vedo l’ora di sfidare Buffon”

Ha saputo di giocare due ore prima della partita contro il Padova e ha risposto presente. Storia di Elia Caprile. Il portiere nato il 25 agosto del 2001, radici a Napoli e una vita calcistica da baby emigrante con il Leeds dopo l’esperienza al Chievo, ha risposto con una prestazione da protagonista alla fiducia di Mignani nella sfida di Coppa Italia vinta per 3-0 contro il Padova. Non ha dubbi sulla parata più complicata.

La maglia da titolare ha rappresentato una sorpresa. Piacevole anche per i tifosi del Bari. Merito, assicura Caprile, anche della fiducia dei ben più esperti compagni di reparto.

Esordio con clean sheet. Destino già vissuto ben 12 volte nel girone A di Serie C con la Pro Patria nella scorsa stagione, collezionando prestazioni che lo hanno portato sul taccuino del direttore sportivo Ciro Polito:

Il destino riserverà a Caprile un ritorno a Verona nel prossimo fine settimana, sfidando però l’Hellas al Bentegodi in Coppa Italia. Poi il 12 agosto sarà tempo di far visita al Parma dell’idolo Gigi Buffon

Vedi anche

Back to top button