CalcioSport

Toskic ci crede: “Gravina, battiamo il Sorrento e festeggiamo salvezza coi nostri tifosi”

Un fattore determinante. Idriz Toskic si è preso il Gravina. È arrivato sulla Murgia ad inizio aprile e nelle due partite più recenti ha inciso decisamente sul risultato finale: gol per il play montenegrino nell’1-1 interno con il Lavello, assist per Perez domenica scorsa nel colpaccio del “Città degli Ulivi” contro il Bitonto. Nelle ultime otto esibizioni in campionato, tra l’altro, la squadra di Pasquale De Candia ha perso (con rimpianti) solo a Cerignola e collezionato quattro vittorie e tre pareggi. E la missione salvezza, che sembrava complicatissima non più tardi di un mese e mezzo fa, ora è decisamente alla portata.

Toskic, centrocampista che sa abbinare piedi buoni ad un enorme temperamento, è cresciuto nelle giovanili del Bari e in Puglia ha militato per un biennio in C con il Bisceglie. Non mancano esperienze all’estero per lui, prima di tornare nel nostro calcio e firmare con il Gravina.

Toskic vuole salvarsi con il Gravina. Vuole contribuire alla conferma della categoria dei murgiani, che si giocano tutto nelle prossime due partite e partono da una situazione di due punti di vantaggio sulla zona rossa della classifica. L’ultima esibizione sarà a Picerno, contro una squadra in corsa per la vittoria finale del campionato. Ecco perché diventa fondamentale per la squadra di Pasquale De Candia battere domenica prossima al “Vicino” il Sorrento.

Vedi anche

Back to top button